Cronologia

Contenuto

Attività e prestazioni

Unicità a livello mondiale: La visione e la rete di prestazioni del Gruppo svizzero per paraplegici
Fondata dal 1975 dal pioniere Dr. med. Guido A. Zäch, la Fondazione svizzera per paraplegici è oggi l’organizzazione di riferimento a livello mondiale nel campo della riabilitazione globale di persone mielolese.

Con l’obiettivo di rendere la vita dei para-tetraplegici al più possibile autonoma e appagata, la Fondazione svizzera per paraplegici, assieme le società affiliate e le organizzazioni partner, fornisce una rete integrale di prestazioni che copre tutti gli aspetti principali della vita del paraplegico in tutte le sue fasi.

Solidarietà
I para e tetraplegici ottengono un contributo finanziario o un prefinanziamento sui costi per ausili, apparecchiature, installazioni, adattamenti di veicoli o anche per costi ospedalieri e cure infermieristiche non coperti. I membri sostenitori della Fondazione svizzera per paraplegici ricevono, in modo rapido e semplice, un sussidio sostenitori di CHF 200'000 nel caso subiscano una para-tetraplegia conseguente a infortunio che implichi una dipendenza permanente dalla sedia a rotelle. La Fondazione svizzera per paraplegici gestisce inoltre proprie istituzioni come il Centro svizzero per paraplegici, la Ricerca svizzera per paraplegici e altre istituzioni necessarie a garantire e sviluppare la rete integrale di prestazioni. La Fondazione promuove gli interessi dell’Associazione svizzera dei paraplegici: ha firmato un accordo ben definito con l'organizzazione mantello dei 27 club regionali in carrozzella svizzeri, il quale stabilisce anche i relativi contributi. In ultimo sostiene o finanzia istituzioni, progetti e manifestazioni che adempiono alla missione ed alle finalità del Gruppo e degli interessi centrali delle persone mielolese.

Assistenza medico-sanitaria
Uno degli elementi fondamentali della rete di prestazioni integrale è l’assistenza medica sia in regime ospedaliero che ambulatoriale dei para-tetraplegici - e questo per tutta la vita. Il Centro svizzero per paraplegici fornisce tutte le prestazioni necessarie ad un’assistenza ottimale delle persone mielolese sul loro percorso di vita,  iniziando dalle prime cure, passando dalla prima riabilitazione a un’assistenza post-ospedaliera completa fino all’ultima fase della vita. Accanto ai servizi medici centrali come le cure medico-sanitarie in casi acuti, il centro di traumatologia, il pronto soccorso, il reparto di cure intense, l'ambulatorio, la  neuro-urologia o la radiologia, il CSP intrattiene anche determinati servizi specialistici quali la logopedia, chiropratica, fisioterapia, ergoterapia (terapia occupazionale), consulenza nutrizionistica e altri ancora. Un’attenzione particolare è riposta nelle cure infermieristiche dei pazienti durante la degenza in clinica. Le esigenze delle persone mielolese si differenziano infatti per molti aspetti da quelle di altri gruppi di pazienti, per esempio in fatto di assistenza, nutrizione, cura del corpo e movimento.  Per tutte le riflessioni e decisioni, al centro dell'attenzione sta sempre l’essere umano con le sue esigenze, le sue sensazioni, ma anche l'obiettivo comune.

Integrazione e assistenza a vita
Responsabilizzazione, autodeterminazione, autonomia e gioia di vivere delle persone para-tetraplegiche: questo è il compito centrale della Fondazione svizzera per paraplegici e delle sue organizzazioni collegate - da affrontare insieme e in collaborazione con la persona in questione.  Le basi e le condizioni generali per una vita appagata sono l'integrazione nella famiglia, nel mondo del lavoro e nella società.   L’autostima si forma tramite contenuti e compiti oltre che col fatto di sentirsi utili - indipendentemente se si stia seduti in carrozzina o meno. Questo è il motivo per cui assistiamo le persone mielolese praticamente sin dal luogo dell’incidente fino alla fase terminale della loro vita in tutte le questioni importanti della sfera vitale:  integrazione professionale, famiglia, tempo libero, sport, sessualità, ma anche temi pratici come le questioni giuridiche e assicurative o la costruzione senza barriere. Il risultato è considerevole:  abbiamo accompagnato alcune migliaia di para e tetraplegici ad una vita appagata. Oltre l'80 percento delle persone colpite da lesione midollare hanno infatti ripreso una regolare attività lavorativa e sono pienamente integrate nell’ambiente familiare e sociale.

Ricerca
Le circostanze sociali e politiche cambiano, vi sono costantemente nuovi sviluppi nel campo della tecnologia e della tecnica, le possibilità di trattamento diventano via via più complete.  Anche le esigenze delle persone mielolese e di quelle coinvolte non rimangono le stesse. Per mezzo di una ricerca clinica, globale e sociale in materia funzionale e di riabilitazione, studiamo l'influenza di sviluppi di qualsiasi tipo sulla qualità di vita di para-tetraplegici e anticipiamo future tendenze in tutti i campi di rilievo, nell'intento di sviluppare ulteriormente e in modo mirato la rete integrale di prestazioni dell'intero Gruppo svizzero per paraplegici.

• Fondazione svizzera per paraplegici
• Unione die sostenitori della Fondazione svizzera per paraplegici
• Centro svizzero per paraplegici
• Associazione svizzera per paraplegici
• Ricerca svizzera per paraplegici
• Orthotec
• ParaHelp
• SIRMED
 

 

Informazioni supplementari

Link diretto

Webdesign by nextage.ch