Rang 6 Badeunfall Blog - Schweizer Paraplegiker Stiftung

Fare un tuffo in acqua rinfrescante non è privo di pericoli

Il sole splende, le temperature rimangono alte e finalmente è tempo di godersi le tanto attese vacanze. Rigenerarsi in laghi, fiumi e piscine all’aperto è molto allettante. Ma fare un bel tuffo nell’acqua fresca non è privo di pericoli: ogni anno si verificano degli infortuni che hanno come conseguenza una lesione midollare. Tuffarsi di testa malamente può provocare una lesione della colonna cervicale e la persona in questione può diventare addirittura tetraplegica. Ciò significa concretamente, che non solo le sue gambe rimangono paralizzate, ma a differenza dei paraplegici, non è neanche più in grado, o solo limitatamente, di muovere mani e braccia.

Testo: Elias Bricker
Foto: Fondazione svizzera per paraplegici

La sesta causa più frequente d’infortunio

Non esistono dei numeri riferiti a tutta la Svizzera, ma da anni gli infortuni in acqua durante l’estate sono tra i pazienti del Centro svizzero per paraplegici una tra le più frequenti cause di lesione midollare conseguente a infortunio. Solo gli infortuni domestici, incidenti in bici, col parapendio, in auto e in moto rendono ancora più persone dipendenti dalla sedia a rotelle.  Sono soprattutto i giovani a rimanerne vittime: nel 50 percento di tutti gli infortuni in acqua che causano una lesione midollare si tratta di giovani tra i 16 e i 30 anni.  Inoltre, più colpiti sono gli uomini rispetto alle donne.  Le persone tetraplegiche trascorrono in media 9 mesi in riabilitazione.  Ogni infortunio in acqua è uno di troppo, poiché nella maggior parte dei casi sarebbe stato evitabile.

 

La Fondazione svizzera per paraplegici raccomanda perciò ai bagnanti di osservare le seguenti regole di comportamento

  1. Mai tuffarsi in acque sconosciute o non trasparenti. 
  2. Non tuffarsi di testa in acque basse. 
  3. Non sfidarsi con prove di coraggio. 
  4. Durante e prima di andare in acqua non assumere alcol o droghe. 
  5. Osservare segnalazioni di pericoli e cartelli di divieti (per esempio su pontili di attracco o piscine).
Badeunfall als häufige Ursache für Querschnittlähmung - Schweizer Paraplegiker Stiftung

Le persone che a causa di un infortunio in acqua diventano paraplegiche, trascorrono di regola mezz’anno circa in riabilitazione nel Centro svizzero per paraplegici, dove beneficiano del miglior trattamento medico e terapeutico possibile, garantito da specialisti.  Le persone tetraplegiche rimangono in parte persino più di un anno a Nottwil prima di essere di nuovo in grado di affrontare la vita di tutti i giorni.  Oltre a fornire un’assistenza post-ospedaliera ambulatoriale a vita, la Fondazione svizzera per paraplegici s’impegna affinché l'esito del reinserimento nella sfera familiare, professionale e sociale sia di successo. Una lesione midollare provoca tuttavia dei costi ingenti alle persone infortunate, sia per gli adattamenti su misura della sedia a rotelle, sia per la ristrutturazione dell’abitazione, dell’auto e della postazione di lavoro o per i trasporti speciali. 

Affinché le persone coinvolte non debbano preoccuparsi anche degli aggravi finanziari, i membri dell’Unione dei sostenitori della Fondazione svizzera per paraplegici ricevono un sussidio sostenitori di 250 000 franchi nel caso subiscano una para o tetraplegia che implichi una dipendenza permanente dalla sedia a rotelle.  In Svizzera e all’estero sono complessivamente 1,8 milioni le persone membri dell’Unione dei sostenitori della Fondazione svizzera per paraplegici.

Questo potrebbe interessare anche a lei

In Svizzera, un giorno sì e uno no, una persona diventa paraplegica.

Una lesione del midollo spinale comporta elevati costi consecutivi, per esempio per i lavori di adattamento dell'abitazione o dell’automobile. Aderite perciò come membri dell'Unione dei sostenitori della Fondazione svizzera per paraplegici, per ricevere 250 000 franchi nell'eventualità di un'emergenza.

Diventare membri

Aderire ora come membro e ricevere in caso d’emergenza un sussidio sostenitori di CHF 250'000.

Donare ora per sostenere i nostri progetti a favore delle persone para e tetraplegiche.