Projekt-ParaWork

Progetto ParaWork

Integrazione sociale, scolastica e professionale

Ogni donazione conta

Selezionare importo donazione

Indipendentemente dall’importo, ogni donazione è un contributo importante per le persone mielolese.

Una lesione midollare comporta tanti cambiamenti radicali. Oltre ad aiutare a superare le avversità del destino, il nostro lavoro consiste anche nel portare queste persone a riconquistare la propria autonomia. I collaboratori di ParaWork e dei Servizi di consulenza sono al fianco delle persone mielolese lungo il percorso di reinserimento sociale, scolastico e professionale.

Dettagli sul progetto

    • Non è possibile offrire le prestazioni di ParaWork garantendo la piena copertura delle spese.
    • Ogni anno, infatti, si registra un disavanzo di circa CHF 500 000.
    • Si cerca quindi di colmare questa cifra attraverso le donazioni.
    • Al termine del percorso riabilitativo, il 95% dei pazienti ha una prospettiva concreta per il proprio futuro professionale ed è consapevole delle tappe successive.
    • Più del 60% degli adulti riesce a ottenere un reinserimento professionale indipendentemente dal livello lesionale. Un valore che non ha eguali al mondo.
    • Grazie a ParaWork, i giovani centrano in pieno tutti i loro obiettivi come mantenimento del livello scolastico, conseguimento del titolo di studio, accesso a un livello formativo superiore (scuola cantonale, università) oppure gli esami finali di tirocinio.

Servizi offerti da ParaWork

ParaWork offre alle persone paraplegiche un servizio di orientamento per la professione e la carriera. A tal fine, definisce il profilo professionale attuale ed elabora insieme agli interessati una soluzione personalizzata. In questo modo, le persone mielolese scoprono già durante la riabilitazione la speranza e la fiducia necessarie per rimettere la loro vita in carreggiata. Anche al termine della riabilitazione, potranno continuare a contare sul sostegno di ParaWork per tutte le questioni relative alla sfera professionale. 

Un racconto personale:
Dario Christen e la scelta della professione.

  • <p>Dario Christen (18) frequentava il secondo anno di tirocinio come falegname quando, a causa di un incedente sugli sci, è diventato tetraplegico. Peter Senn, docente di ParaWork, ha iniziato a fornire consulenza e a seguire Dario già durante la riabilitazione per pianificare insieme il suo futuro professionale.</p>

<p><br />
<em><span>Foto: Marco Hartmann, Svizzera sud-orientale</span></em></p>
  • <p>Insieme a ParaWork, Dario ha intravisto una nuova prospettiva per il suo futuro nel mondo del lavoro: «Avrei in programma una formazione come progettista», dice Dario mentre sposta sul tavolo il mouse realizzato appositamente per i tetraplegici.</p>

<p><br />
<em><span>Foto: Marco Hartmann, Svizzera sud-orientale</span></em></p>

Dario Christen (18) frequentava il secondo anno di tirocinio come falegname quando, a causa di un incedente sugli sci, è diventato tetraplegico. Peter Senn, docente di ParaWork, ha iniziato a fornire consulenza e a seguire Dario già durante la riabilitazione per pianificare insieme il suo futuro professionale.


Foto: Marco Hartmann, Svizzera sud-orientale

Insieme a ParaWork, Dario ha intravisto una nuova prospettiva per il suo futuro nel mondo del lavoro: «Avrei in programma una formazione come progettista», dice Dario mentre sposta sul tavolo il mouse realizzato appositamente per i tetraplegici.


Foto: Marco Hartmann, Svizzera sud-orientale

Potrebbe anche interessarvi

Richieste e contatti

  • Franzisca Beck

    Responsabile Fundraising
    sps@paraplegie.ch
    Telefono +41 41 939 62 62
    Telefax +41 41 939 62 63

Donazioni generiche

Le nostre coordinate bancarie

Fondazione svizzera per paraplegici
6207 Nottwil

IBAN
CH14 0900 0000 6014 7293 5

Conto corrente postale
60-147293-5