Informazioni relative al coronavirus

20.11.2020

Per il Centro svizzero per paraplegici (CSP) la salute sia di tutti i pazienti che dei collaboratori è di fondamentale importanza. Il Gruppo Svizzero Paraplegici si riserva il diritto di riformulare le presenti norme in qualsiasi momento, a seconda di come si evolve la pandemia.

Sull’intero comprensorio del Gruppo Svizzero Paraplegici vige l’obbligo di indossare una mascherina.

Regolamentazione delle visite

Quale misura di contenimento del coronavirus, nel Centro svizzero per paraplegici è attualmente in vigore un divieto generale di visita. Quest’ultimo si applica sull’intero campus di Nottwil ed è valido anche per le visite all’aria aperta. In considerazione dell’attuale situazione relativa al coronavirus, il Centro svizzero per paraplegici si riserva il diritto di cambiare le regole di visita in qualsiasi momento.

 

Informazione per i pazienti

Al fine di garantire lo stato di prontezza voluto dalle autorità del Canton Lucerna in caso di pandemia, l’attività regolare della Clinica è stata limitata. Gli interventi chirurgici non urgenti verranno rinviati in modo da disporre in qualsiasi momento del personale medico e infermieristico necessario. I pazienti interessati da queste misure verranno informati individualmente. Le capacità per gestire eventuali urgenze saranno sempre salvaguardate. Gli ambulatori restano in funzione e le consultazioni avranno luogo come di consueto.


Centro diagnostico drive-in cantonale

Dal 2 novembre 2020 presso il polo sportivo del Centro svizzero per paraplegici (CSP) è in funzione un centro diagnostico Covid-19 cantonale. L’attività del centro diagnostico non viene presidiata dal CSP. Si prega di cliccare sul link sottostante per richiedere un appuntamento per effettuare un tampone.

    • I cittadini verranno convocati solo su chiamata. È quindi obbligatorio richiedere un appuntamento. Le persone senza appuntamento verranno pregate di allontanarsi.
    • Trattandosi di un centro diagnostico drive-in, per motivi di sicurezza l’accesso al casello verrà concesso unicamente a persone che si trovano a bordo di una vettura, una moto o di una bicicletta.
    • Per effettuare il tampone è necessario presentare la carta d’identità o il passaporto nonché la tessera d’assicurazione.
    dji_0072_corona_testcenter_1120

 

Il coronavirus ha ripercussioni anche sull’attività presso il complesso di Nottwil. Qui troverete tutte le informazioni importanti.

  • Il Centro svizzero per paraplegici mette nuovamente a disposizione la propria palestra per le attività del Medical Center Lucerne (MCL), che sottostarà alla responsabilità delle autorità cantonali e verrà gestito dalla Protezione civile.

     

    Alla luce dell’attuale situazione relativa al Covid-19, il Canton Lucerna ha deciso di rimettere in funzione l’MCL a partire dal 23 novembre 2020. In un primo passo sono previsti 25 letti, ma non appena questi ultimi inizieranno a essere occupati l’MCL verrà ampliato a seconda delle esigenze del momento. Per il momento le attività dell’MCL non incidono sull’attività ospedaliera del CSP.

    «Siamo tornati a sostenere volentieri il Canton Lucerna mettendo a disposizione la nostra palestra per l’MCL», spiega il direttore del CSP Hans Peter Gmünder.

     

  • Sull’intero comprensorio del Gruppo Svizzero Paraplegici vige l’obbligo di indossare una mascherina. Nelle strutture del Centro svizzero per paraplegici e del SIRMED non è permesso indossare mascherine di stoffa o qualsiasi altra mascherina privata, bensì è obbligatorio fare uso di quelle messe a disposizione all’ingresso. Le presenti regole possono cambiare in qualsiasi momento per dare seguito a nuove decisioni delle autorità federali e cantonali. Ringraziamo della comprensione

  • Centro visitatori ParaForum

    L’esposizione interattiva nel ParaForum è aperta dalle ore 10.00 alle 17.00. È in vigore un piano di protezione sanitaria.

     

    Stanza del silenzio

    Attualmente non sono ammesse funzioni religiose nella stanza del silenzio. Quest’ultima può tuttavia ancora essere utilizzata da singole persone.

    Impianti sportivi

    Gli impianti sportivi all’aperto e la piscina sono aperti solo per gli allenamenti di sport in carrozzina e devono essere utilizzati nel rispetto dei piani di protezione sanitaria.

  • Ristorante Centro

    Il ristorante Centro è chiuso per le persone esterne. Ne possono usufruire unicamente i pazienti degenti e i collaboratori.

    Le visite guidate al CSP 

    Provvisoriamente le visite guidate avranno luogo in una modalità leggermente diversa dal solito. I gruppi interessati saranno informati.

    Palestra

    A partire dal 09.11.2020 la palestra non sarà più disponibile né per attività interne che esterne.

    Piscina

    Chiuso per i visitatori esterni a partire dal 28 ottobre 2020.

  • Active Communication

    A causa della situazione attuale, l'ufficio di Steinhausen rimarrà chiuso per le visite dei clienti. Tuttavia, il team di consulenti Active continuerà ad essere a disposizione dei propri clienti per telefono e per e-mail negli orari abituali. Informazioni Active Communication sul Coronavirus qui (Tedesco).


    Hotel Sempachersee

    L’Hotel Sempachersee è aperto al pubblico.


    Orthotec è sempre al servizio dei clienti

    I clienti ambulatoriali sono pregati di contattarci telefonicamente per fissare un appuntamento. Qui trovate le Informazioni Orthotec sul Coronavirus qui.


    ParaHelp

    Ci atteniamo alle raccomandazioni dell'UFSP e ridurre al minimo le visite personali. Informazioni ParaHelp sul Coronavirus qui.


    SIRMED

    Da ora e fino al 19 Aprile 2020 SIRMED non terrà alcun seminario, né a Nottwil né presso i clienti. Informazioni SIRMED sul Coronavirus qui.

  • Le persone con lesione midollare rientrano nel gruppo di persone a rischio?
    Le persone mielolese non rientrano necessariamente nel gruppo di persone a rischio, bensì dipende dal livello della lesione e dalle condizioni di salute generali della persona in questione. Le persone paraplegiche sono paralizzate fino ca. all’altezza del ventre, mentre quelle tetraplegiche hanno una paralisi più alta che, in caso di una tetraplegia completa, ad es. può limitare anche la funzione respiratoria. Di conseguenza esse sono più a rischio rispetto ai paraplegici. Per maggiori informazioni: Capire la lesione midollare.

    Il Centro svizzero per paraplegici come sostiene il Canton Lucerna? 
    Per conto del Canton Lucerna, il CSP ha allestito sul proprio complesso sia un centro drive-in in cui farsi testare che il Medical Center Lucerne (MCL) per pazienti positivi al coronavirus. A quest’ultimo si ricorrerà unicamente se gli enti ospedalieri circostanti, quali l’Ospedale cantonale di Lucerna (LUKS) e la clinica Hirslanden St. Anna, e il CPS raggiungono il limite di capacità.

    Perché il vecchio ospedale militare di fianco al CSP non viene messo in funzione?
    L’ex ospedale militare di fianco al Centro svizzero per paraplegici attualmente funge da magazzino e in quanto tale non può più adempiere alle funzioni di un ospedale.

    Tutte le domande su coronavirus Covid-19
    Avete domande su contagio e rischi, viaggi e turismo, sintomi, diagnosi, trattamento dell’infezione e protezione dal contagio? Qui trovate le risposte sul sito FAQ web dell'UFSP.

  • In Svizzera sempre più persone si ammalano del nuovo coronavirus. Per fare in modo che la situazione cambi, tutti devono agire responsabilmente e restare a casa. Soltanto così si potrà limitare il numero di casi gravi e impedire il sovraccarico nel nostro sistema sanitario. 

Ultime news su COVID-19