Accessibilità

L’ambiente fisico e i mezzi di trasporto in generale rientrano tra le barriere ambientali più rilevanti per le persone con lesione midollare. La reintegrazione nella comunità dipende largamente dalla misura in cui una persona in sedia a rotelle viene messa nelle condizioni di superare le barriere ambientali.

La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità (CRPD) sottolinea specificamente l’importanza dell’accessibilità, includendovi anche edifici e mezzi di trasporto. L’accessibilità garantisce il diritto di vivere in modo indipendente e di poter partecipare appieno a tutte le sfere della vita e, pertanto, le misure che la promuovono dovrebbero rispondere allo spettro di esigenze delle persone con lesione midollare. Si consideri il seguente esempio:

È fondamentale rendere l’abitazione in cui vive la persona mielolesa accessibile in sedia a rotelle, poiché altrimenti non potrà spostarsi liberamente nel suo contesto abitativo. Allo stesso modo, se non è garantita un’accessibilità totale, non potrà fare uso dei mezzi pubblici, non potrà partecipare attivamente all’istruzione, all’occupazione o ad altre attività di carattere sociale.

Gli stati che hanno ratificato la CRPD sono tenuti a presentare un rapporto dettagliato sui progressi conseguiti ai sensi di un’accessibilità completa.

Non da ultimo perché, se l’accessibilità è garantita per le persone in sedia a rotelle, sicuramente si sposterà con maggiore facilità anche il resto della popolazione.

Affinché possa spostarsi liberamente nel proprio contesto abitativo, è fondamentale rendere l’abitazione in cui vive la persona mielolesa accessibile in sedia a rotelle.

kochen

Barriere per le persone con lesione midollare

  • bad-umgebaut

    Il bagno è stato adattato in modo tale che le persone con lesione midollare possano farne uso autonomamente.

    La propria casa è l’ambiente più importante della vita. Per le persone con lesione midollare degli scalini, un bagno troppo piccolo e delle cucine non accessibili possono rappresentare un grande ostacolo che li costringe a dover restare in ospedale. In questi casi, un’abitazione accessibile presenterebbe dei vantaggi a livello economico e gioverebbe maggiormente alla salute delle persone mielolese e non da ultimo sgraverebbe anche il personale curante.

    Il fatto che vi sia un’elevata richiesta e una bassa disponibilità di alloggi accessibili in sedia a rotelle è un problema riscontrato in tutto il mondo. Quando non è disponibile una dimora adatta, si potrebbe ricorrere a degli alloggi sociali. Questi ultimi tuttavia solitamente non sono sufficientemente accessibili e, paradossalmente, quando lo sono, in genere vi abitano persone non disabili.

    Possibili provvedimenti

    È possibile effettuare dei semplici adeguamenti del contesto abitativo attraverso:

    • rampe,
    • pavimentazione con poco attrito e
    • piani di lavoro abbassati.

    Delle modifiche più costose invece possono includere:

    • montascale,
    • ascensori,
    • citofoni e
    • sistemi di controllo.

    Sarebbe importante mettere a disposizione dei costruttori informazioni relative alle necessità di una persona in sedia a rotelle, ad esempio per quanto riguarda le esigenze di spazio e altri dettagli che è necessario considerare nell’adeguamento di un alloggio. Inoltre, gli architetti dovrebbero considerare determinati criteri di accessibilità già in fase di progettazione di nuove abitazioni.

  • treppenlift

    I montascale aiutano a superare i gradini.

    Avere accesso ai trasporti pubblici è fondamentale per poter partecipare all’istruzione, all’occupazione e ad altre attività sociali fuori casa. I mezzi pubblici spesso non sono accessibili alle persone con lesione midollare. Mancano infatti:

    • rampe,
    • piattaforme elevatrici e
    • apposite cinture di sicurezza.

    Quando questi ausili sono disponibili, spesso non vengono sottoposti a regolare manutenzione e quindi non sono sicuri. Inoltre, non di rado accade che il personale dei trasporti non sia istruito sufficientemente al loro uso.

    Ma la lista degli ostacoli continua:

    • Sia i taxi accessibili alle sedie a rotelle che le ferrovie richiedono una prenotazione con vari giorni di anticipo, limitando così fortemente la flessibilità e l’indipendenza delle persone con lesione midollare.
    • Un veicolo proprio potrebbe rappresentare un’alternativa percorribile, ma unicamente se sono disponibili le risorse economiche e tecniche necessarie, in quanto i costi per l’adeguamento del veicolo e dell’esame di idoneità alla guida possono essere pressoché insostenibili.
    • Nonostante gli aeroporti e le compagnie aeree dovrebbero mettere a disposizione degli appositi dispositivi che permettono alle persone mielolese di volare, spesso negli aerei le toilette non sono accessibili.

    Questi problemi di natura pratica sono chiara espressione di una serie di carenze sistemiche. Infatti, nonostante vi siano delle leggi che richiedano esplicitamente che venga garantita l’accessibilità ai mezzi di trasporto pubblici, esse spesso non vengono messe in pratica.

    Il modo migliore per affrontare la tematica dell’accessibilità ai trasporti pubblici è attraverso politiche comprensive monitorate da un ente responsabile in collaborazione con persone diversamente abili. È infatti più efficace e meno costoso contemplare l’accessibilità nei mezzi di trasporto pubblico fin dall’inizio piuttosto che dover apportare delle modifiche in un secondo momento.

  • Se si è in sedia a rotelle, partire per un viaggio richiede qualche riflessione e sforzo organizzativo in più, nonché una buona dose di flessibilità e creatività. Spesso è consigliabile comunicare fin dall’inizio le proprie esigenze e il fatto che si è in sedia a rotelle.

    Grazie a Internet è diventato più semplice trovare degli alloggi accessibili in carrozzina, anche se sui siti web degli alberghi non è sempre facile individuarli. Inoltre bisogna considerare che:

    • espressioni come «accessibile in carrozzina» o «adatto ai disabili» possono significare molte cose;
    • si consiglia di informarsi sulle caratteristiche di accessibilità della camera, quindi sulla presenza di scalini o soglie, sulla larghezza delle porte, lo spazio per poter manovrare la carrozzina nella stanza, l’altezza del letto, la presenza di una doccia dotata di sedile o meno ecc.

    Vi sono numerosi siti e app dedicati a questa tematica. Su wheelmap.org, ad esempio, si può controllare se un luogo è veramente accessibile in sedia a rotelle.

    Vi sono inoltre delle agenzie viaggi specializzate per clienti in carrozzina, tra cui anche l’Associazione svizzera dei paraplegici, che offre servizi di consulenza e dispone di un proprio catalogo viaggi.

    Mezzi pubblici: treno / bus / nave

    Nonostante oggigiorno numerosi mezzi pubblici siano accessibili in sedia a rotelle, è consigliabile informarsi bene prima di partire:

    • In che misura è possibile spostarsi con la sedia a rotelle sul treno, il bus o la nave?
    • È necessario comunicare in anticipo il proprio arrivo (spesso è richiesto un preavviso telefonico di 24 ore).
    • In che misura è accessibile il binario? È a livello o sopraelevato? Vi è una piattaforma elevatrice?
    • Vi è una toilette accessibile in sedia a rotelle?

    Aereo

    reisen-im-rollstuhl-flughafen

    La maggior parte degli aeroporti offre una serie di servizi per le persone diversamente abili.

    Oggigiorno la maggior parte degli aeroporti ha standardizzato le proprie prestazioni per le persone con disabilità, in genere offrendo un servizio di accompagnamento dal check-in fino al proprio posto in aereo.

    transferstuhl-in-flugzeug

    Un’«aisle chair» per il trasferimento in aereo.

    • Prima di salire in aereo bisogna trasferirsi su un’apposita sedia a rotelle, detta «aisle chair». Si tratta di una sedia a rotelle più stretta che permette al personale di volo di attraversare con facilità lo stretto corridoio dell’aereo e di portare la persona mielolesa direttamente al suo posto.
    • Il personale di volo aiuta a salire e a scendere dall’aereo nonché a sistemare i bagagli, tuttavia non offre alcun tipo di assistenza al posto e alla toilette. 

    Bagni pubblici

    I media digitali aiutano a trovare delle toilette accessibili in sedie a rotelle. 

    • Per molte destinazioni di viaggio sono disponibili delle apposite app o dei siti Internet che localizzano i servizi igienici.
    • In Svizzera, Germania, Austria e nella Repubblica Ceca è molto diffusa l’Eurokey, che non consente solo l’accesso ai servizi igienici per disabili, ma che può essere utilizzata anche per montascale ecc. Inoltre, vi è un’app per lo smartphone che permette di individuare con esattezza dove può essere utilizzata.
  • kopfsteinpflaster-fahren

    I pavimenti in ciottolato possono limitare l’accessibilità a edifici e luoghi.

    L’inaccessibilità degli edifici pubblici può compromettere la partecipazione delle persone mielolese. Per garantire che le persone in sedia a rotelle abbiano accesso alle varie strutture, sono fondamentali i seguenti punti:

    • possibilità di parcheggiare
    • sentieri che conducono a edifici pubblici
    • la pendenza delle rampe
    • le entrate
    • le toilette

    Sono invece fattori che limitano l’accessibilità agli edifici pubblici ad esempio:

    • porte e maniglie mancanti: spesso troppo difficili da aprire per le persone con lesione midollare
    • marciapiedi accidentati
    • ciottolato
    • passaggi stretti
    • terreni ripidi
    • assenza di cordoli di marciapiedi inclinati lateralmente

    Disporre di leggi nonché concetti e norme di carattere politico non serve a nulla se non vengono rispettati. In generale, in tutti gli ambiti si osservano le seguenti problematiche:

    • Mancano dei quadri normativi e degli standard di accessibilità.
    • Vi sono solo pochi meccanismi di attuazione.
    • Mancano le risorse finanziarie.
    • Vi sono delle limitazioni a livello istituzionale se la collaborazione tra gli enti e il settore pubblico e privato è bassa o nulla.
    • Non si è abbastanza consapevoli della necessità e dei vantaggi che comporterebbe l’accessibilità garantita a tutti i livelli.
    • Le persone mielolese stesse non vengono coinvolte nello sviluppo e nell’implementazione di concetti politici.

    Altri link relativi a questo tema

La Fondazione svizzera per paraplegici promuove strutture accessibili alle persone para e tetraplegiche

hindernisfreies-bauen

La Fondazione svizzera per paraplegici offre il proprio sostegno nell’adattamento dell’abitazione.

La visione della Fondazione svizzera per paraplegici prevede inequivocabilmente che la riabilitazione globale di persone para-tetraplegiche nonché l’integrazione e l’assistenza a vita comprendano anche la riduzione o l’abolizione di barriere all’accessibilità per le persone mielolese. Ciò rappresenta una condizione imprescindibile per una migliore qualità della vita e per poter vivere una vita indipendente e autodeterminata. L’Associazione svizzera dei paraplegici, ad esempio, dispone di una sezione dedicata alle costruzioni prive di barriere architettoniche e offre consulenze per attività sportive e ricreative.

Le costruzioni prive di barriere presentano una chiara utilità sociale e permettono a persone in sedia a rotelle o in età avanzata di restare indipendenti più a lungo.

  • Spesso alle costruzioni prive di barriere si associano dei costi più elevati, ma ciò non corrisponde affatto alla realtà. Costruire strutture accessibili in carrozzina o adatte ai disabili non è infatti una questione di soldi, ma piuttosto di pianificazione lungimirante.

    Il Centro per costruire senza barriere è una struttura specialistica riconosciuta dall’Ufficio federale delle assicurazioni sociali. Tra le sue prestazioni rientrano:

    • Consulenze edilizie individuali
    • Colloqui con disabili/proprietari/committenti/pazienti di cliniche di riabilitazione
    • Ricognizioni/chiarimenti sul posto
    • Allestimento di protocolli esaustivi e di schizzi confacenti a determinate esigenze individuali
    • Verifica di piani e/o progetti
    • Allestimento di budget/limiti di spesa e/o determinazione dei costi di costruzione in base ai preventivi
    • Progettazione a tutto tondo di nuove costruzioni e di lavori di adattamento
    • Gestione della costruzione (accompagnamento e sorveglianza)
    • Controllo finale e consegna chiavi in mano
    • Consulenza nell’acquisto e nella vendita di immobili accessibili in sedia a rotelle
    • Allestimento e invio di documentazione
    • Mediazione di spazi abitativi privi di barriere
    • Lavoro d’informazione al pubblico
    • Collaborazione con enti e uffici AI
    • Perizie e relazioni tecniche relative alle costruzioni prive di barriere

    Costruire senza barriere presenta una chiara utilità sociale e permette a persone in sedia a rotelle o in età avanzata di restare indipendenti più a lungo. Di conseguenza è possibile evitare il ricovero in strutture pubbliche, il che si traduce in notevoli sgravi in termini di costi sociali.

  • Le attività sociali ricoprono un ruolo importante nella vita. Adeguando alcuni ausili le persone con lesione midollare possono continuare a coltivare numerosi hobby, oppure possono dedicarsi a discipline sportive quali il kitesurf o il downhill mountain biking. Praticare degli hobby presenta vari vantaggi:

    • Si incontrano altre persone
    • Si ha la possibilità di acquisire nuove competenze
    • Si migliora la propria salute
    • Si impara a superare le difficoltà e a edificare la fiducia in sé stessi

    Già durante la degenza ospedaliera i pazienti hanno la possibilità di sperimentare varie discipline sportive e di conoscere nuove attività creative che permettono loro di scoprire le loro abilità e ciò che piace fare. Nello stesso tempo, queste attività aiutano a individuare eventuali ostacoli e insegnano a superarli.

    Altri link relativi a questo tema

Ci sono numerose altre tematiche da approfondire

Mitglied werden
Mitglied werden

Werden Sie jetzt Mitglied und erhalten Sie im Ernstfall CHF 250'000 Gönnerunterstützung.

Mitglied werden
Spenden
Spenden

Spenden Sie jetzt und unterstützen Sie unsere Projekte zugunsten von Querschnittgelähmten.

Spenden