titelbild-odh

Consigli su cosa leggere, ascoltare e visitare

Cosa leggere

Libri

Questa proposta di libri non pretende di essere esaustiva. I pazienti degenti nel Centro svizzero per paraplegici e i loro familiari possono rivolgersi alla biblioteca della Clinica per ricevere consigli su ulteriori opere specialistiche e narrative.

  • In tema di speranza

    • Lo scafandro e la farfalla, Jean-Dominique Bauby, 2015, Ponte alle Grazie.
    • Danilo Castellarin, Credevo di non farcela, 2017, Edizioni GALM Verona.
    • Il dono della rabbia, Arun Gandhi, 2017, Giunti Editore.
    • Philippe Delerm, La prima sorsata di Birra,  1999, Mondadori.
    • Bebe Vio, Se sembra impossibile allora si può fare, 2019, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli .
    • Marina Cuollo, A disabilandia si tromba, 2017, Sperling & Kupfer.
    • Giusy Versace, Con la testa e con il cuore si va ovunque. La storia della mia nuova vita,2020, Mondadori.
    • Lino Cianciotto, Una guida in gamba, 2021, Spanu.
    • Simona Atzori, Cosa ti manca per essere felice?, 2017, Mondadori.
    • Candido Cannavò, E li chiamano disabili, 2012, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli.

    In tema di lesione midollare

    • Lorenzo Amurri, Apnea, 2013, Fandango Libri.
    • Manuel Bortuzzo, Rinascere, 2019, Rizzoli.
    • Claudio Arrigoni, Ancora, 2021, Libreria Pienogiorno. Claudio Arrigoni racconta Alex Zanardi.
    • Alessio Tavecchio, Cronaca di una guarigione impossibile, 2008, Artestampa.
    • Barbara Garlaschelli, Non volevo morire vergine, 2017, Piemme.
    • Cesare De Agostini, Regazzoni. È sempre questione di cuore, 2011, Nada Editore.
    • Robert Murphy, Il silenzio del corpo. Antropologia della disabilità, 2017, Erickson.
    • Andre Dubus, Riflessioni su una sedia a rotelle. Scritti autobiografici, 2021, Mattioli 1885.
    • Francesca Martina Donna, Io Sono Martina, 2019, Autoprodotto, 2a edizione.
    • Erica Villa, Rotelle fumanti, 2019, Silele.
    • Giovanni Cupidi/Veronica Femminino, Noi siamo immortali, 2018, Mondadori Electa.
    • Andrea Stella, Sfida sull’Oceano, 2018, San Paolo Edizioni.

Cosa ascoltare

Brani consigliati

Cosa vedere

Film

    • The Best of Men: Realizzato dalla BBC, questo commovente film racconta la storia di Sir Ludwig Guttmann, il padre delle Paralimpiadi che ha rivoluzionato i trattamenti e le cure per le persone para e tetraplegiche. Ve lo consigliamo se vi interessa la storia della medicina o se avete bisogno di una spintarella motivazionale.
    • Don’t WorryLa pellicola tragicomica «Don’t Worry, He Won’t Get Far on Foot!» narra l’autobiografia dell’irriverente fumettista John Callahan, rimasto paralizzato all’età di 21 anni dopo un incidente in automobile. Per gli amanti di un umorismo tagliente e delle storie vere.
    • 100 Meter: Ramón vive a Madrid, è sposato, ha due figli e lavora in una multinazionale. Insieme al suocero brontolone decide di allenarsi per un triathlon IronMan. Fin qui nulla di particolare, se non fosse che Ramón ha la sclerosi multipla...
    • Quasi amici: Quasi amici è l’adattamento cinematografico dell’autobiografia e dei ricordi dell’ex direttore della casa che produce lo champagne Pommery, rimasto tetraplegico dopo un incidente di parapendio. È un film perfetto per tutti coloro che amano il flair francese.
    • Patients: Un film autobiografico, trasposto in pellicola dall’autore stesso: il rapper ed esecutore di testi di slam «Grand Corps Malade» (grande corpo malato) mostra il percorso riabilitativo di pazienti tetraplegici. Anche se, considerando la trama drammatica del film, può sembrare incredibile, ma Patients è una commedia delicata, tranquilla e per di più esilarante.
    • Lo scafandro e la farfalla: Il film è basato sulla vita di Jean-Dominic Bauby, padre di famiglia e redattore di successo, e descrive la sua vita dopo aver avuto un ictus all’età di 43 anni, che lo ha privato di tutte le possibilità che la vita aveva allora ancora da offrirgli. Quindici mesi dopo l’ictus, Bauby finisce di scrivere un libro dettato interamente con il movimento della palpebra sinistra. Una storia che ha davvero dell’incredibile!
    • Ogni tuo respiro: Ogni tuo respiro ci riporta nell’Inghilterra degli anni sessanta, dove Robin, un giovane di ottime speranze con una splendida moglie (Diana) in attesa di un figlio, durante un viaggio in Kenya si ammala di poliomielite. In pochi giorni il suo destino prende una piega inaspettata, mettendo alla prova la loro relazione.
    • Rising Phoenix: la storia delle Paralimpiadi: Un commovente docufilm che raccoglie le testimonianze di atleti d’élite e insider sui Giochi Paralimpici e su come questi hanno un’influenza positiva su come le persone in tutto il mondo pensano alla disabilità, alla diversità e alle prestazioni umane.
    • Io prima di te: L’emozionante sceneggiatura di Jojo Moyes, autrice dell’omonimo bestseller, è una meravigliosa e fedele interpretazione di una storia davvero coinvolgente.

    • Qualcosa di buono: All’apice della sua carriera, a Kate, una pianista di successo, viene diagnosticata la sclerosi laterale amiotrofica (SLA). Non potendo suo marito curarla a causa dei numerosi impegni di lavoro, Kate assume come assistente nella vita di tutti i giorni la giovane Bec, studentessa confusionaria. Tra le due si creerà un rapporto di grande complicità ed empatia che insegnerà qualcosa a entrambe.

Cosa approfondire

Mitglied werden
Mitglied werden

Werden Sie jetzt Mitglied und erhalten Sie im Ernstfall CHF 250'000 Gönnerunterstützung.

Mitglied werden
Spenden
Spenden

Spenden Sie jetzt und unterstützen Sie unsere Projekte zugunsten von Querschnittgelähmten.

Spenden