Centro svizzero per paraplegici

Il Centro svizzero per paraplegici (CSP) a Nottwil (LU) è una clinica specialistica privata riconosciuta a livello nazionale e internazionale per le lesioni midollari, la medicina del rachide e la riabilitazione respiratoria, per la fase acuta, la riabilitazione e l’assistenza a vita.

Inaugurato nel 1990 dal Dr. med. Guido A. Zäch, il CSP dispone di 204 letti e vi lavorano 1367 persone. La clinica specialistica fa parte del Gruppo Svizzero Paraplegici, che comprende una rete di prestazioni integrale a favore della riabilitazione globale delle persone mielolese. L’istituzione competente di questa rete di prestazioni è la Fondazione svizzera per paraplegici (FSP). Maggiori informazioni sono disponibili su www.paraplegie.ch.

Cifre e fatti - Centro svizzero per paraplegici

Download Cifre e fatti del CSP

La nostra visione

«Nottwil: per una medicina migliore»

Questo è il pensiero ispiratore che ci sprona ad affrontare la strada verso il futuro concentrandoci su tre ambiti medici specifici: la lesione midollare, la schiena e la ventilazione. Oltre alle retribuzioni percepite dalle assicurazioni, possiamo contare su un sostegno finanziario aggiuntivo della FSP, ovvero della comunità solidale. Ci è possibile adempiere allo specifico mandato che vi è associato solo se in questi tre ambiti medici adottiamo un approccio alla medicina diverso. Adoperandoci per una medicina più globale e più integrale. Per una medicina migliore, che si distingua. Il nostro management CUBE riassume il CSP in 9 lettere: ci occupiamo dei tre ambiti medici lesione midollare (Q), schiena (R) e ventilazione (B) in fase acuta (A), durante la riabilitazione (R) e a vita (L), affiancandovi con partecipazione (P) nonché in fatto di ricerca (F) e management (M).

Per maggiori informazioni rimandiamo al nostro sito www.thecube.ch (in tedesco)

 

Contatti

Mitglied werden
Mitglied werden

Werden Sie jetzt Mitglied und erhalten Sie im Ernstfall CHF 250'000 Gönnerunterstützung.

Mitglied werden
Spenden
Spenden

Spenden Sie jetzt und unterstützen Sie unsere Projekte zugunsten von Querschnittgelähmten.

Spenden