Schweizer Paraplegiker-Zentrum - Para Know-How

Para know-how

Aiuto reciproco tra persone paraplegiche

Con l'espressione inglese «Peer Counselling» si intende una forma particolare di consulenza dove persone paraplegiche danno consigli ad altre nella stessa condizione. In questo caso, si parte dall'idea che persone che vivono una determinata situazione, possano trovare l'aiuto più credibile proprio in quei soggetti che sono già passati attraverso vicissitudini uguali o simili.

Quando ci si confronta con persone che hanno esperienze affini, si trova più facilmente il coraggio di rivelare apertamente i propri problemi. Si percepisce il ruolo esemplare come positivo. Questo può motivare le persone a iniziare ad affrontare e superare le proprie difficoltà.
Alla base del concetto di «Peer Counselling» c'è il presupposto che di solito le persone sono nella condizione di poter risolvere i loro problemi se in possesso delle informazioni necessarie.

I pazienti analizzano singole tematiche relative all'autosufficienza insieme ai «Peer Counsellor» e in questo modo attingono alle esperienze e alle conoscenze di chi è già passato attraverso questi stessi problemi (Para know-how). Inoltre, i «Peer» assumono il ruolo di motivatori perché il presupposto fondamentale per una riabilitazione di successo è una buona motivazione.

 

Team di «Peer Counselling»

Argomenti, domande e problemi dipendono dall'handicap personale di ogni individuo. Ecco perché nel team «Peer Counselling» lavorano collaboratori con handicap, esperienze e situazioni di vita completamente diverse:

  • Peer (uomini e donne) per persone paraplegiche
  • Peer (uomini e donne) per persone tetraplegiche
  • Peer per anziani para o tetraplegici
  • Peer per persone con para-tetraplegie incomplete capaci ancora di deambulare
  • Peer per persone affette da sindrome da malattia critica
  • Peer per persone affette dalla sindrome di Guillan Barré
  • Peer familiari per la consulenza dei familiari di persone con lesione midollare
Peer Counselling

Il team «Peer Counselling» offre il proprio servizio di consulenza in diverse lingue: tedesco, francese, inglese, italiano e spagnolo.

Corsi di Para know-how

Oltre alle consulenze individuali, i «Peer» organizzano anche corsi di formazione per gruppi. Ai corsi di Para know-how si incontrano persone che convivono ormai da tempo con una lesione midollare e persone che invece stanno ancora imparando a conviverci, per approfondire insieme le loro conoscenze su tematiche specifiche della para-tetraplegia come, p. es., spasticità, sessualità, ecc.

Programma (in tedesco)

Iscrizione (in tedesco)

Learning by Doing

Una volta al mese, i «Peer» escono insieme a pazienti e un team interprofessionale di riabilitazione (composto da personale infermieristico, fisioterapisti ed ergoterapisti) fuori dal Centro svizzero per paraplegici e vanno a manifestazioni sportive e concerti, al cinema, in città, in barca, ecc.
Questi eventi «Learning by Doing» hanno lo scopo di mettere alla prova le conoscenze e le abilità acquisite al di fuori di un ambiente perfettamente adattato come quello di un centro riabilitativo per vedere se e dove vi sono ancora lacune nelle conoscenze. Si mettono alla prova i pazienti anche nell'utilizzo dei mezzi di trasporto pubblici e delle toilette pubbliche, nell'acquisto di indumenti adatti, nel viaggiare, ecc.

Rolli Talk

Cinque volte all'anno, i «Peer» invitano pazienti e familiari ai «Rolli Talk». I «Rolli Talk» si svolgono di sera e non è necessario iscriversi. I «Peer» presentano e accompagnano a visitare diversi settori del GSP: meccanica per carrozzine, biblioteca, clinica del dolore, urologia, SIRMED, arteterapia, ASP, ecc., il tutto accompagnato da un piacevole aperitivo serale.

Contatti

Vi potrebbe interessare anche

Aderire ora come membro e ricevere in caso d’emergenza un sussidio sostenitori di CHF 250'000.

Donare ora per sostenere i nostri progetti a favore delle persone para e tetraplegiche.