wandertipps_header.jpg

5 consigli utili per escursioni in sicurezza

Hannes* abita in città e come molti altri, anche lui l’anno scorso ha riscoperto la gioia dell’escursionismo. Ha colto ogni occasione per partire per le montagne alle prime luci dell’alba. Così anche quel sabato di giugno, iniziato nel migliore dei modi, ma conclusosi in modo fatale. Per attraversare un piccolo ruscello Hannes appoggia il piede su un sasso ricoperto di licheni. Lo sente subito scivolare e infatti cade così rovinosamente da non riuscire più a camminare. Mai più.

* Nome modificato.

«Volevo arrivare dall’altro lato, invece sono finito prima in acqua e poi in sedia a rotelle.»

Da quell’istante, per Hannes nulla fu più come prima. La lesione midollare ha stravolto completamente la sua vita. Sostenuto dalla Fondazione svizzera per paraplegici (FSP), ora lotta per riconquistare una vita normale ed è grato di ricevere da parte nostra non solo l’assistenza medica e psicologica necessaria, ma anche un aiuto finanziario.

5 consigli utili per godresi la montagna in tutta sicurezza

Portate con voi il giusto, né troppo, né troppo poco

Per le escursioni giornaliere è raccomandabile portare con sé uno zaino con un volume da 18 a 31 litri; per escursioni di più giorni il volume va aumentato di conseguenza. Una persona ben allenata può portare per un tempo prolungato al massimo dal 20 al 25% del proprio peso corporeo.

Vestitevi in modo adatto

Vestirsi a cipolla, ovvero a strati, è la cosa migliore per essere pronti ad affrontare qualsiasi condizione metereologica. Indumenti in lana o fibra sintetica vanno indossati direttamente sulla pelle. Sopra va messo lo strato di tessuto caldo, per esempio un indumento in pile o lana, e come strato di protezione esterna è consigliabile una giacca che consenta traspirabilità e che protegga allo stesso tempo da vento e pioggia. 

Mantenete le distanze

Evitate di avvicinarvi a mandrie o greggi di animali, soprattutto se vi sono animali giovani. Se doveste incontrare dei cani pastori, cercate di mantenere la calma, in modo che il cane capisca che non rappresentate un pericolo per la mandria o il gregge.

Non sopravvalutate le vostre forze

Ecco le regole generali per calcolare i tempi di percorrenza:

  • Salita: 15 minuti per 100 metri di altitudine, più 15 minuti per ogni chilometro di distanza orizzontale
  • Discesa: 15 minuti per 200 metri di altitudine, più 15 minuti per ogni chilometro di distanza orizzontale

4 gambe sono meglio di 2

I bastoni da trekking sono dei validi aiuti e assicurano una maggiore stabilità soprattutto se utilizzati su terreni ricoperti da frammenti rocciosi, campi innevati, tra l’erba alta o per salire ripidi scalini. Ma attenzione: chi fa costantemente uso dei bastoni, può perdere il proprio e innato senso dell’equilibrio.

Diventare membri

La vostra affiliazione - I vostri vantaggi - Il nostro operato

    • I membri ricevono un sussidio sostenitori di 250 000 franchi in caso di para o tetraplegia conseguente a infortunio che implichi una dipendenza permanente dalla sedia a rotelle.
    • Il versamento avviene in tutto il mondo.
    • Versamento rapido e senza trafile burocratiche.
    • Già 1,8 milioni di membri hanno fiducia nella Fondazione svizzera per paraplegici.

    • Il pagamento avviene indipendentemente da prestazioni assicurative, dal luogo d’infortunio o di cura.

    • Possono aderire sia persone residenti in Svizzera che all’estero.

  • La Fondazione svizzera per paraplegici è un’opera solidale di pubblica utilità, impegnata a favore della riabilitazione globale delle persone con lesione midollare. Insieme alle sue società affiliate e organizzazioni partner assicura un’assistenza a vita alle persone para e tetraplegiche. La Fondazione svizzera per paraplegici sostiene finanziariamente il Centro svizzero per paraplegici.  Nel Centro svizzero per paraplegici vengono trattati casi di lesione midollare e di lesioni alla schiena di altro genere. In Svizzera sono già 1,8 milioni di persone ad essere membri dell’Unione dei sostenitori della Fondazione svizzera per paraplegici.

Mitglied werden
Mitglied werden

Werden Sie jetzt Mitglied und erhalten Sie im Ernstfall CHF 250'000 Gönnerunterstützung.

Mitglied werden
Spenden
Spenden

Spenden Sie jetzt und unterstützen Sie unsere Projekte zugunsten von Querschnittgelähmten.

Spenden