La fisioterapia è una forma specifica di allenamento per le persone con una capacità motoria o funzionale del corpo ridotta. L'obiettivo è ripristinare, migliorare o conservare la capacità motoria e funzionale dopo lesioni o danni all'organismo, in modo che il paziente possa godere della massima autonomia possibile nella vita di tutti i giorni.
 

Team interdisciplinari

Il nostro team di fisioterapia è composto da circa 60 fisioterapisti diplomati. Per garantire una gamma di servizi terapeutici completa, il team di pluriennale esperienza della Terapia fisiatrica offre altre tipologie di trattamenti. Inoltre, le assistenti ci affiancano nel nostro lavoro con i pazienti.

Lavoriamo all'interno di team interdisciplinari e assistiamo i pazienti con lesione midollare di natura traumatica o conseguente a malattia sia in ambito ospedaliero sia ambulatoriale. La nostra missione è restituire il maggior grado possibile di autonomia e mobilità in modo da consentire a queste persone di reinserirsi nel contesto socio-culturale.

Alle fisioterapiste e ai fisioterapisti alle prime armi offriamo svariate opportunità formative. Da noi è anche possibile portare a termine il pre-stage richiesto dalle scuole di fisioterapia. Per qualsiasi domanda potete rivolgervi al contatto indicato di seguito. 

I nostri pazienti

Oltre alle lesioni midollari conseguenti a trauma o malattia trattiamo anche i pazienti con altre patologie neurologiche, pazienti che hanno subito interventi chirurgici alla colonna vertebrale e pazienti che necessitano di staccarsi dai respiratori.

L'obiettivo rimane sempre quello di raggiungere insieme a loro la maggior autonomia possibile. A tal fine servono programmi terapeutici su misura in modo da sfruttare al meglio il potenziale rigenerativo residuo. La scelta del metodo si basa sulle scoperte più recenti in materia di neuroriabilitazione e pertanto viene costantemente adeguata. Così, le strategie terapeutiche vengono modificate nelle diverse fasi della riabilitazione in base all'obiettivo da raggiungere per ogni singolo paziente.

Garantiamo un servizio di assistenza post ricovero di alta qualità attraverso controlli regolari.

Physiotherapie im Schweizer Paraplegiker Zentrum

Fisioterapia presso il Centro svizzero per paraplegici

La nostra offerta

  • Metodi terapeutici e misure

    Nel reparto di Fisioterapia ospedaliera del Centro svizzero per paraplegici (CSP) offriamo terapie individuali, di gruppo e soluzioni terapeutiche studiate ad hoc. Il programma di sedute viene definito in base alle singole esigenze, insieme a voi.

    • Terapia della respirazione
    • Training per il pavimento pelvico
    • Educazione al movimento
    • Elettroterapia
    • Analisi della deambulazione
    • Educazione alla deambulazione
    • Terapie di gruppo e terapia sportiva
    • Terapia della mano
    • Fornitura di mezzi ausiliari e relativa formazione
    • Ippoterapia
    • Kinesio-tape e tape
    • Forme terapeutiche neurologiche (Vojta, facilitazione neuromuscolare propriocettiva, Bobath)
    • Terapia fisiatrica
    • Fisioterapia con il tavolo per terapia a sospensione
    • Terapia supportata dalla robotica
    • Funzionamento delle carrozzine
    • Terapia del dolore
    • Training per i trasferimenti
    • Trattamento dei punti trigger
    • Applicazione di calore e di freddo, sauna
    • Terapia acquatica

    Terapia del pavimento pelvico secondo Grosemans

    Il concetto Grosemans è stato sviluppato dal fisioterapista e osteopata belga Phillip Grosemans. Tale concetto altro non è che una terapia osteopatica e fisioterapica per l'incontinenza.
     

    Elettroterapia

    Con il termine elettroterapia si intende l'impiego terapeutico della corrente per lenire i dolori, migliorare la circolazione sanguigna o stimolare la muscolatura. In questo settore, oltre all'elettroterapia (biofeedback ed elettrostimolazione funzionale), proponiamo anche terapia laser, terapia con onde d'urto e terapia agli ultrasuoni.
     

    Cinetica funzionale

    La cinetica funzionale prevede tante tecniche e tanti esercizi con l'aiuto dei quali il paziente può imparare a recuperare un comportamento motorio economico oppure trovare il miglior compromesso possibile con l'aiuto dei terapisti.


    Educazione alla deambulazione

    Con il termine educazione alla deambulazione si intende l'allenamento sistematico della deambulazione con l'obiettivo di studiare in maniera fisiologica tutti i movimenti coinvolti in questo gesto. A tal fine è fondamentale che la deambulazione sia adeguata alle condizioni fisiche del paziente, in base alle quali si scelgono poi i mezzi ausiliari corrispondenti.


    Kinesio-tape e tape

    Con l'espressione kinesiotaping si intende una tecnica terapeutica con la quale si applicano dei nastri adesivi estremamente elastici sulla pelle in modo da ottenere effetti diversi. Un taping normale e convenzionale è un nastro adesivo fisso, non elastico che si applica sulla pelle.


    Terapia manuale

    La terapia manuale viene impiegata sia per la diagnostica sia per il trattamento di problemi a carico dell'apparato locomotore.

    Maitland

    In aggiunta alla mobilizzazione articolare e alle manipolazioni periferiche e vertebrali passive, il concetto Maitland utilizza tecniche neurodinamiche, stretching muscolare, esercizi di stabilizzazione ed esercizi adattati in modo specifico che il paziente può eseguire in autonomia a casa.

    Mulligan
    Il punto centrale del concetto Mulligan è la mobilizzazione con movimento. Con «tecniche non dolenti di riposizionamento articolare» si punta a recuperare una funzione abolendo il dolore.

    SSTM
    La «Società Svizzera di Terapia Manuale» offre corsi di formazione in terapia manuale basati su più concetti. Questi corsi di formazione sono ovviamente allineati alla medicina manuale.

     

    Tipologie di terapie neurologiche

    Bobath
    Il concetto Bobath si basa su principi neurofisiologici e neurologici e attinge a quelle che sono le risorse del paziente. Questo concetto può essere utilizzato in particolare nella riabilitazione dopo un ictus.

    Facilitazione neuromuscolare propriocettiva (PNF)
    L'obiettivo della fisioterapia con PNF consiste nel favorire l'interazione tra nervi e muscoli attraverso l'intensa stimolazione dei sensori e semplificare così schemi motori fisiologici che vengono memorizzati nel sistema nervoso centrale.

     

    Trattamento dei punti trigger

    Il trattamento dei punti trigger si prefigge di eliminare gli indurimenti presenti nella muscolatura scheletrica. Caratteristici di questi cosiddetti punti trigger miofasciali sono una sensibilità al tatto a livello locale e i dolori irradiati.

     

    Vojta

    Il principio della terapia Vojta si basa sulla locomozione riflessa. Tramite l'applicazione terapeutica della locomozione riflessa, si possono raggiungere, ovvero rendere nuovamente accessibili, almeno in parte, alcuni schemi motori elementari in pazienti con compromissione del sistema nervoso centrale e dell'apparato locomotore. La locomozione riflessa viene attivata per via «riflessa». «Riflesso», nel senso della locomozione riflessa, si riferisce agli stimoli terapeutici imposti dall'esterno e alle corrispondenti risposte motorie definite e sempre presenti altrettanto «automatiche».


    Applicazione di calore e di freddo, sauna

    L'effetto del calore e del freddo viene sfruttato per migliorare la circolazione sanguigna, distendere i muscoli e lenire il dolore come pre o post-trattamento in una terapia.
     

    Terapia acquatica

    L'acqua è l'elemento ideale per svolgere esercizi ginnici che non gravano sulle articolazioni, soprattutto quando, dopo un'operazione, non è possibile caricarle completamente. Un altro obiettivo potrebbe essere quello di imparare a nuotare. Inoltre, la terapia acquatica offre l'opportunità di ridurre la spasticità nelle malattie neurologiche.

  • L'organizzazione del reparto di Fisioterapia ambulatoriale all'interno del Centro svizzero per paraplegici (CSP) assomiglia a quella di un normale studio privato di fisioterapia. Siamo specializzati nei settori della neurologia, ortopedia, medicina dello sport e urologia.

    Pacchetto di trattamenti

Gruppi di lavoro

Al fine di garantire la qualità e l'implementazione corretta delle ultime conoscenze basate su evidenze, per le varie terapie sono previsti gruppi di lavoro con le seguenti specializzazioni:

  • Le funzioni respiratorie sono limitate nelle persone mielolese. Hanno meno forza nella muscolatura respiratoria e alle volte non sono in grado di tossire da sole. Il gruppo di lavoro Terapia respiratoria garantisce l'esecuzione corretta delle tecniche di respirazione individuali e organizza regolarmente corsi di formazione per il team di terapisti. Inoltre, mette in pratica le conoscenze basate su evidenze nell'utilizzo delle apparecchiature adibite alla terapia respiratoria.

  • A seconda del grado di lesione, le persone mielolese hanno funzioni limitate nelle articolazioni della spalla. Tuttavia, per potersi muovere in carrozzina o a piedi, dipendono molto dalla capacità funzionale delle spalle. Il gruppo di lavoro dedicato alle spalle sensibilizza pazienti e terapisti circa l'importanza ricoperta dalle articolazioni della spalla nelle persone mielolese. Il gruppo organizza regolarmente corsi di formazione per i terapisti e sostiene attivamente lo scambio di esperienze tra operatori della spalla, pazienti e team di terapisti.

  • Robot in grado di far muovere i muscoli paralizzati, ausili per la deambulazione che sostituiscono le sedie a rotelle: le tecnologie per l'assistenza avanzano e le aspettative verso invenzioni pionieristiche sono grandi. Obiettivo: la tecnologia deve supportare le persone portatrici di handicap in modo ottimale semplificandone la vita.

  • Il reparto di Chirurgia della mano è un centro di competenza unico a livello europeo per pazienti con patologie neurologiche di base. Il team di questo reparto si è specializzato nel restituire ai pazienti tetraplegici (paralisi dei cordoni midollari) la completa o parziale funzionalità del braccio e della mano. A tal fine si eseguono operazioni chirurgiche per trasferire muscoli, tendini o nervi e per ricomporli. Il team interdisciplinare è composto da chirurghi, medici specializzati in medicina riabilitativa e terapisti della mano.

  • La FES è stata introdotta nel 1992 come metodo terapeutico nel CSP. Da allora costituisce una parte integrante fissa nella riabilitazione dei pazienti ospedalieri e ambulatoriali. Il CSP soddisfa tutti i requisiti relativi alla stimolazione elettrica funzionale in campo muscoloscheletrico che sono specificati nelle linee guida della Società internazionale per la stimolazione elettrica funzionale (Internationale Gesellschaft für Funktionelle Elektrostimulation - IFESS).

    Nel 2018 abbiamo inaugurato l'International FES Centre per pazienti ambulatoriali e ospedalieri nel settore della riabilitazione neurologica e muscoloscheletrica.

  • L'ippoterapia è un metodo terapeutico medico riconosciuto della fisioterapia che prevede l'uso di un pony. Attraverso l'ippoterapia, i movimenti ritmici e tridimensionali del cavallo vengono trasferiti al paziente e sfruttati così a livello terapeutico senza che il paziente debba interagire attivamente con l'animale. 

Informazioni

  • Vi interesserebbe approfondire le vostre conoscenze sui trattamenti terapeutici? Qui trovate la nostra offerta.

  • Il periodo di rodaggio va dai tre ai dodici mesi. In questo modo si garantisce un'assistenza personalizzata da parte di collaboratori esperti e qualificati. Nei primi due mesi si tiene anche una lezione quotidiana di un'ora strutturata in maniera modulare. Lo scopo di queste lezioni è offrire nozioni e applicazioni interdisciplinari e pratiche sul trattamento delle persone con lesione midollare. Proponiamo inoltre una serie di corsi di formazione in gruppi più o meno numerosi sui temi più attuali riguardanti l'Unità Spinale. E chi desidera può anche fare uno stage nei reparti di specializzazione della clinica.

I nostri esperti

  • Pirmin Oberson

    Corresponsabile Gestione Terapie

  • Jessica Decker

    Corresponsabile Gestione Terapie

Contatti

Orari di apertura della segreteria

Da lunedì a giovedì:
Dalle 8.00 alle 12.00
Dalle 13.00 alle 17.00

Venerdì:
Dalle 8.00 alle 12.00
Dalle 13.00 alle 16.00

Download

Vi potrebbe interessare anche

Aderire ora come membro e ricevere in caso d’emergenza un sussidio sostenitori di CHF 250'000.

Donare ora per sostenere i nostri progetti a favore delle persone para e tetraplegiche.