Robot: apparecchi specifici che favoriscono l'attivazione di muscoli paralizzati, ausili per la deambulazione che sostituiscono la sedia a rotelle: le tecnologie di assistenza stanno guadagnando terreno e grandi sono le aspettative relative alle innovazioni che ci cambieranno la vita. L’obiettivo è creare una tecnologia che sostenga in modo ottimale le persone con disabilità, facilitando loro la vita.

Il Centro svizzero per paraplegici (CSP) ha sostenuto l'ETH sotto forma di una cooperazione nello sviluppo dell'ausilio robotico alla deambulazione "Varileg".

Nel CSP la robotica è già parte integrante della terapia quotidiana, infatti, la tecnologia di assistenza è impiegata regolarmente nella riabilitazione delle persone mielolese. La robotica ha il compito di sostenere i pazienti nel ripristino delle capacità motorie e viene inoltre impiegata nel trattamento terapeutico per alleviare spasticità e dolori. Gli apparecchi con assistenza robotica hanno il compito di aiutare le persone a eseguire un movimento che non sarebbero in grado di fare senza assistenza.

La robotica si rivela particolarmente utile qualora la persona possiede ancora funzioni residue di nervi e muscoli e lo scopo è di stimolare ed esercitare queste funzioni. Il sistema nervoso può essere allenato tramite numerose ripetizioni. «Impara eseguendo migliaia di volte lo stesso movimento.»

Dalla robotica non ci si può tuttavia aspettare miracoli. Che una persona mielolesa possa riprendere a camminare normalmente grazie a un Lokomat o a un Motionmaker è un’aspettativa raramente realistica e non è nemmeno l’obiettivo perseguito. Si tratta invece di raggiungere degli obiettivi fissati in comune accordo con il paziente, come ad esempio girarsi da solo nel letto, riuscire a sollevare leggermente le gambe per facilitare il trasferimento dalla carrozzina all’auto o ad esempio portare la forchetta alla bocca. Sono queste le abilità fondamentali che facilitano in modo determinante la vita di tutti i giorni delle persone mielolese.

Come beneficiare della terapia robotica ambulatoriale

Sono diversi i dispositivi robotici in uso presso il CSP:

I nostri esperti

  • Andris Ladner, Robotics Spezialist

    Andris Ladner

    Specialista in robotica
  • jed

    Jessica Decker

    Co-responsabile Gestione Terapie
  • Oberson Pirmin-Therapiemanagement

    Pirmin Oberson

    Co-responsabile Gestione Terapie
  • Michael Baumberger, Chefarzt Paraplegiologie

    Dr. med. Michael Baumberger

    Primario Unità Spinale e Medicina Riabilitativa

Contatti

Mitglied werden
Mitglied werden

Werden Sie jetzt Mitglied und erhalten Sie im Ernstfall CHF 250'000 Gönnerunterstützung.

Mitglied werden
Spenden
Spenden

Spenden Sie jetzt und unterstützen Sie unsere Projekte zugunsten von Querschnittgelähmten.

Spenden